Area: Sicilia

Porto di Levanzo

Levanzo

In questa pagina troverai informazioni sul porto e la possibilità di cercare tutti gli Orari dei Traghetti da e per Levanzo, prenotabili facilmente online.

Consulta gli Orari e Prenota un Traghetto

Il porto di Levanzo è servito dalle seguenti compagnie

Il Porto di Levanzo

Ci sono porti e porti. Ci sono quelli che eccellono per servizi e quelli, invece, che pur non avendo grandi funzionalità riscuotono ugualmente successo grazie alla bellezza del contesto in cui sorgono. Quello di Levanzo appartiene a questa seconda categoria. 

Situato nella parte meridionale dell'isola, all'interno di Cala Dogana, il porto di Levanzo è composto da un molo di 80 metri, due banchine e una piccola spiaggia dove vengono tirate su le imbarcazioni da pesca. Vi attraccano traghetti e mezzi veloci provenienti da Marsala, Trapani e dalle altre due isole Egadi (Favignana e Marettimo). 

La percorrenza oscilla tra i 25 e i 90 minuti. Sui tempi incidono eventuali soste intermedie e la tipologia di imbarcazione con cui viene effettuato il tragitto.  

Come raggiungere il Porto di Levanzo

Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi. Si gira agevolmente a piedi o, in alternativa, si può usufruire del servizio taxi boat reso da diversi pescatori dell'isola. In questo modo si possono raggiungere le suggestive insenature presenti sul territorio concordando in anticipo anche l'orario del ritorno in porto.

Servizi disponibili sul Porto di Levanzo

  • Biglietteria traghetti e aliscafi
  • Panetteria
  • Diving Center
  • Bar-ristorante
  • Negozio di artigianato

Biglietterie sul Porto di Levanzo

La biglietteria è ubicata sul porto.

Negozi all'interno (o nei pressi) del Porto di Levanzo

Nei pressi del porto di Levanzo sono presenti un paio di bar-ristorante, una panetteria, un negozio di artigianato tipico e diverse agenzie che organizzano escursioni in barca e/o immersioni (con o senza l'ausilio di bombole).

Cosa vedere vicino al Porto di Levanzo

L'attrazione turistica più famosa di Levanzo è sicuramente la Grotta del Genovese. Scoperta nel 1949, in questa grotta sono presenti diverse incisioni parietali risalenti addirittura al tardo Paleolitico. I soggetti dipinti (cervi, tori, buoi, asini eccetera) si sono rivelati di notevole importanza archeologica, arricchendo la conoscenza della storia evolutiva dell'uomo nel Paleolitico superiore (fra i 40 000 anni e i 10 000 anni fa). 

Trekking, immersioni (snorkeling e diving) e gite in barca sono le altre cose da fare nella più piccola delle Isole Egadi. Menzione particolare per la cucina locale che può contare su materie prime di altissimo livello a cominciare, ovviamente, dal pescato giornaliero.